Home » il catalogo » saggistica » DI MICHELE Elio - Er Papa, in quant'a Ppapa, è ssempre quello

DI MICHELE Elio - Er Papa, in quant'a Ppapa, è ssempre quello

DI MICHELE Elio - Er Papa, in quant'a Ppapa, è ssempre quello

-{[product.valore_offerta/100]}%

Antropologia e teologia del corpo del papa, in un affascinante viaggio attraverso i sonetti belliani

pp.136

dalla PREFAZIONE di Eugenio Ragni:

Un sonetto fra i più intensi e caustici del grandissimo Peppe er Tosto costituisce il telaio sul quale Elio Di Michele ha tessuto un approfondimento di notevole spessore sulla figura del pontefice, portando in primo piano non poche problematiche inerenti alla sua doppia valenza di altissimo simbolo spi­rituale e di creatura umana, con più specifico riferimento al suo «isterno», alla sua corporeità, scoperto Leitmotiv del sonetto: dove alla triplice occorrenza del vocabolo «corpo» è aggiunto un concretissimo (e dissacrante) rosario di parti anatomiche («ciarvello», «stòmmico», «orecchie», «naso», «pelo»), ulteriormente zavorrato dal quasi onomatopeico «casca», dietro cui, trattandosi anche di materia confessionale e cono­scendo certe pregnanze allusive del dettato belliano, non è forse azzardato supporre un’eco della “caduta” di Lucifero o della cacciata di Adamo ed Eva.

Per informazioni: info@ilcuboeditore.it

Scegli la variante

{[prod_qty*product.prezzo_lordo/100|currency:"€ "]} {[prod_qty*product.prezzo_finale/100|currency:"€ "]} invece di {[prod_qty*product.prezzo_iniziale_lordo/100|currency:"€ "]} {[prod_qty*product.prezzo_iniziale/100|currency:"€ "]}